Kung Fu

Il termine “Kung Fu” viene di solito tradotto letteralmente con “Duro Lavoro”. Se volessimo dare una definizione più completa, potremmo dire che si tratta del duro lavoro che deve compiere l’uomo per meritare il giusto premio dalla vita. Il lavoro duro consiste non solo nell’allenamento fisico e tecnico, che viene proposto in palestra e che l’allievo deve ripetere per quanto possibile a casa, ma anche nell’impegno a comportarsi bene quotidianamente con se stessi e con gli altri. Il premio che la vita mette in palio è la serenità, l’appagamento, una consapevolezza maggiore di se stessi e del mondo.

Il Kung Fu praticato ed insegnato dal maestro Maurizio Cini, che ha fondato la Scuola Nove Armonie, ha come scopo fondante quello di trasmettere i valori autentici dell’arte marziale che non punta alla prevaricazione sull’altro, bensì alla conoscenza di se stessi, la conoscenza dei propri pensieri, del proprio corpo, della propria natura.

Basandosi sui principi della medicina tradizionale cinese, la pratica del Kung Fu contribuisce a migliorare il proprio stato di salute fisica e psichica. All’interno della Scuola si pratica la non violenza. Il praticante che decide di intraprendere il percorso dell’arte marziale lo fa con lo scopo di migliorarsi ogni giorno di più.

Il nome “Scuola Nove Armonie” rappresenta le nove virtù che un praticante di arti marziali cerca di sviluppare dentro di sé: Umiltà, Rispetto, Rettitudine, Fiducia, Onestà, Volontà, Pazienza, Perseveranza e Coraggio. Nove sono anche gli stili praticati: T’ai-Chi-Chuan, Fut-Gar, Wing-Chun, Tang-Lang, Siu-Lam-Jow, Hung-Gar, Hop-Gar, Choy-Ley-Fut e C’ha-Kung-P’o.

Insegnante: Gianluca Petroselli, pratica ed isegna il Tai Chi Chuan e il Kun Fu, allievo del Maestro Maurizio Cini (Scuola Nove Armonie Asd) dal 2005.
Contatti: 333.6102737