Tai Chi Chuan

Il termine Tai Chi Chuan viene talvolta tradotto come: “Il pugno del supremo fondamento”. Si riferisce all’interazione primordiale fra gli opposti: lo Yin e lo Yang. Il gioco degli opposti, rappresentati dal simbolo del Tao, sono l’essenza dei movimenti Tai Chi Chuan. Ogni movimento, lento e rilassato, ha un andamento circolare: arretra prima di avanzare; si sposta a sinistra prima di ruotare a destra; si abbassa prima di alzarsi e così via. Tutto ciò dà vita ad un movimento simile a quello di un fiume che scorre ininterrottamente, creando una sorta di “meditazione in movimento”.

Nel Tai Chi Chuan il corpo è sempre eretto come se fosse sospeso dalla sommità del capo, rilassato attraverso tutte le articolazioni, cominciando a muoversi come se il movimento nascesse dal profondo dell’essere.

Il Tai Chi Chuan migliora il benessere psico-fisico, educando il corpo a movimenti corretti e riattivando l’energia interiore spesso sopita per via del lavoro e dello stress quotidiani.
Lo scopo dei movimenti del Tai Chi è quello di trasferire il Chi, che è l’energia vitale, allo Shen (lo spirito) e di usare la forza interiore piuttosto che quella esteriore.
Obiettivi del Tai Chi sono il miglioramento dello stato di salute, il ringiovanimento, la longevità e l’armonia mente corpo. Il piu’ grande insegnante di Tai Chi fu Chang San Feng che si dice che visse ben duecento anni.

Creare dei momenti nella nostra giornata “danzando il vuoto” è come dormire per rigenerarsi, è come bere acqua di fonte, è come passeggiare in libertà tra le nuvole di un cielo sereno. La calma interiore spazza via la stanchezza e rafforza lo spirito.

Insegnante: Gianluca Petroselli, pratica ed insegna il Tai Chi Chuan e il Kun Fu, allievo del Maestro Maurizio Cini (Scuola Nove Armonie Asd) dal 2005.
Contatti: 333.6102737